Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Giovedì 25 Maggio 2017
Salta i link dei menu
Versioni alternative: Solo testo - Alta visibilità
Home Frecce Comunicati stampa

Premiate le studentesse vincitrici del Concorso

Autore: Ufficio Stampa e Relazioni Esterne.
Data prima pubblicazione: Lunedì, 27 Febbraio 2017, Ore: 11:22:01
Data ultima modifica: Lunedì, 27 Febbraio 2017, Ore: 11:22:01
Area tematica: Scuola
Destinatari: Cittadini, Associazioni, Enti
Data: 03-02-2017
Numero: 6
Descrizione:
 Sono state premiate durante lo svolgimento della Conferenza dal titolo TOTALITARISMO E SHOAH svoltasi ieri, giovedì 2 febbraio ,  presso l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria,  a cura dei Professori Gian Piero Armano e Agostino Pietrasanta le due studentesse del Liceo Pascal di Ovada che hanno vinto il concorso collegato  al progetto Giorno della Memoria 2017
Le due ragazze, Irene Baldizzone  e Sveva Zafferri si sono distinte per la ricerca complessa e  le profonde riflessioni sviluppate nella realizzazione del testo presentato e sono state premiate dalla Presidente della Provincia di Alessandria, Maria Rita Rossa. La Provincia di Alessandria è fin dall’inizio l’ente capofila dell’intero progetto.
‘Ringraziando gli studenti per la partecipazione,  la dedizione  ed il coinvolgimento dimostrato vorrei sottolineare, dichiara Maria Rita Rossa, ‘che da 11 anni la Provincia di Alessandria segue il progetto ‘Giorno della Memoria, percorso che porta i ragazzi,  a vivere il viaggio della memoria come  momento di formazione di un pensiero critico. La formula, riguardante l ‘intero progetto, che si snoda attraverso lezioni,concorsi, tornei di pallavolo ,   è andata arricchendosi sempre più ad ogni nuova edizione, ed ora siamo detentori di un bagaglio importante di spunti, riflessioni, emozioni, che costituiscono  un’imponente eredità da mantenere sempre viva.’
A seguire la premiazione si sono susseguiti gli  interessanti contributi storici del Prof. Giampiero Armano e l’approfondimento ideologico del Prof. Agostino Pietrasanta.