Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Mercoledì 21 Novembre 2018
Salta i link dei menu
Versioni alternative: Solo testo - Alta visibilità
Home Frecce Notizie

Istituita la nuova Z.R.P. No Kill del lago della Busalletta

Autore: Amministratore.
Data prima pubblicazione: Giovedì, 03 Maggio 2018, Ore: 10:08:22
Data ultima modifica: Venerdì, 04 Maggio 2018, Ore: 09:52:54
Area tematica: Pesca
Descrizione:
In data 27/04/2018 è stata istituita la nuova Z.R.P. No Kill del lago della Busalletta, nel tratto spondale incluso nel territorio della provincia di Alessandria, nell’ambito dei confini regionali che attraversano il bacino artificiale omonimo.
Sono esclusi dalla ZRP i torrenti tributari.
Un’apposita palinatura porta a conoscenza gli avventori dei confini spondali tra le due regioni.
Il provvedimento è conseguente alla proposta e analogo provvedimento della Regione Liguria.
La via di accesso consigliata è quella del transito attraverso l’abitato di Chiappari di Ronco Scrivia (Ge), buona alternativa rispetto al tracciato impervio dell’Alta Via dei Monti Liguri percorsa da chi giunge dal comune di Fraconalto (AL).
La pesca nel tratto è aperta per l’intero anno ad esclusione del periodo dal 15 aprile al 30 giugno stabilito in armonia con le disposizioni di ambo le Regioni.
Il pescatore deve essere munito di regolare licenza governativa corrisposta alla Regione di residenza e dei tesserini segnacatture previsti da ambo gli Enti.
Nel tratto sono ammesse tutte le metodologie per la pesca consentite dalle disposizioni regionali purché vengano utilizzati ami o ancorette senza ardiglione o con ardiglione schiacciato.
Le attrezzature di pesca o esche non conformi non potranno essere portate appresso né dal pescatore né da eventuali accompagnatori.
E’ consentita la pratica di pesca “carpfishing” attenendosi alle disposizioni interregionali concordate con l’uso di due canne, con l’esclusione dell’uso di esche vive, larve di mosca mosca cantaria ed altri ditteri.
La pesca notturna, solo per l’attività di carpfishing” è consentita unicamente nei giorni di venerdì e sabato.