Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Lunedì 10 Agosto 2020
Salta i link dei menu
Versioni alternative: Solo testo - Alta visibilità
     Mappa del sito
Home Frecce Ambiente

Ambiente


Nuove linee guida per l'uso della posta elettronica certificata
Nuove linee guida per l'uso della posta elettronica certificata per la trasmissione di comunicazioni da e verso la Provincia di Alessandria. Vai alla pagina



Le istanze di carattere ambientale, ai sensi del D.P.R. 160/2010 (Suap) e del DPR 59/2013 (Autorizzazione Unica Ambientale) devono essere presentate allo Sportello Unico competente per territorio e non possono più essere presentate alla Provincia di Alessandria.
Fanno eccezione
- le istanze per la valutazione di impatto ambientale (VIA)
- le richieste di autorizzazione unica per gli impianti di smaltimento e recupero rifiuti (art. 208 del DLgs 152/2006)
- le approvazioni dei progetti per la bonifica e messa in sicurezza dei siti (art. 242 del DLgs 152/2006)
- le autorizzazioni al trasporto transfrontaliero dei rifiuti, le richieste per il rilascio di autorizzazioni per gli impianti e le infrastrutture energetiche

che potranno continuare ad essere presentate direttamente alla Provincia.

Nel portale IMPRESAINUNGIORNO (http://www.impresainungiorno.gov.it) è possibile reperire l'indirizzo dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del proprio Comune.

PER I SUAP:
Per la presentazione delle istanze tramite Posta Elettronica Cerificata si prega di utilizzare esclusivamente il seguente indirizzo: protocollo.ambiente@cert.provincia.alessandria.it

PER GLI UTENTI: Ai sensi del DPR 59/2013 (AUA) le istanze devono essere presentate ai Suap.

Si ricorda che le istanze presentate devono essere firmate digitalmente. La firma digitale infatti è l'equivalente informatico della tradizionale firma apposta su carta e la sua funzione è quella di attestare la validità e la veridicità di un documento rappresentato tramite qualunque tipo di file digitale.