Provincia di Alessandria - portale istituzionale

Autorizzazioni di carattere generale per le emissioni in atmosfera provenienti da stabilimenti per la riparazione di carrozzerie di veicoli

In attuazione della normativa nazionale, è stata adottata la nuova autorizzazione di carattere generale, pubblicata sul B.U. n. 50 del 17 dicembre 2009 la D.D. n. 597/BD1004 del 14 Dicembre 2009: “D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 – Autorizzazioni di carattere generale per le emissioni in atmosfera provenienti da stabilimenti per la riparazione di carrozzerie di veicoli, rinnovo dell’autorizzazione di carattere generale di cui alla D.G.R. 23 maggio 1995 n. 170-46074 ed estensione della procedura semplificata agli impianti esistenti al 29 aprile 2006”.

Le carrozzerie già autorizzate in via generale ai sensi della D.G.R. 170-46074 del 23 maggio 1995 devono aderire alla nuova autorizzazione entro il 15 febbraio 2010.

Le carrozzerie nuove, da modificare o da trasferire possono presentare domanda di adesione all’autorizzazione almeno 45 giorni prima dell’installazione dell’impianto o dell’avvio dell’attività.

Le carrozzerie che risultano autorizzate, anche in via provvisoria o in forma tacita, ai sensi del D.P.R. 203/1988, alla data del 29 aprile 2006, possono aderire alla nuova autorizzazione ai fini del primo rinnovo previsto dall’art. 281, comma 1, del D.Lgs. n. 152/2006.

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2009/50/siste/00000224.htm

Per l’adesione possono essere utilizzate due modalità differenti:

  1. E’ possibile presentare la domanda attraverso la procedura informatizzata PRIMPA di Sistema Piemonte.
    Le domande di adesione all’autorizzazione debbono essere inoltrate alle Province con le modalità descritte nell’allegato 1), punto F) della D.D. n. 597/BD1004

    • La Regione e le Province attiveranno, a far data dal 20 gennaio 2010, una procedura informatizzata, quale supporto alla redazione della domanda di adesione all’autorizzazione. La procedura sarà accessibile tramite i siti web istituzionali delle Province e tramite il sito regionale http://www.sistemapiemonte.it/ambiente/sipap/. Per l’accesso alla procedura è necessario che il legale rappresentante dell’ente o impresa che presenta la domanda oppure il soggetto da esso delegato alla presentazione della domanda stessa, disponga di un certificato digitale rilasciato da un Ente certificatore riconosciuto da CNIPA (http://www.cnipa.gov.it/ Sezione firma digitale – Elenco dei certificatori accreditati – Certificatori attivi).
    • La modulistica di cui agli Allegati 2A, 2B, 2C sarà pubblicata sui siti web istituzionali delle Province e sul sito regionale http://www.sistemapiemonte.it/ambiente/sipap/, in formato utilizzabile da parte dell’ente o dell’impresa che intenda procedere alla compilazione della domanda senza usufruire della procedura informatizzata di cui al punto precedente.
    • L’utilizzo della procedura di cui al punto 1 consentirà:

      a) l’inserimento della domanda e dei relativi allegati e l’inoltro della domanda tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) utilizzando le funzionalità messe a disposizione dall’applicativo, nel caso in cui la Provincia e/o il Comune ricevente renda appositamente disponibile uno specifico indirizzo di PEC. Per quanto riguarda la provincia tale indirizzo è protocollo.ambiente@cert.provincia.alessandria.it;

      b) la stampa della domanda e dei relativi allegati per la sottoscrizione e la spedizione per posta ordinaria, nel caso in cui non sia possibile la trasmissione alla Provincia e/o al Comune tramite PEC.

    • Qualora la domanda venga redatta utilizzando la procedura di cui al punto 1, anche nel caso in cui non sia trasmessa tramite PEC, l’ente o l’impresa è esonerato dall’inoltro della copia della domanda all’ARPA.
  2. E’ possibile scaricare la modulistica per presentare l’istanza.

    La domanda va spedita in bollo (1 marca da bollo da € 16,00 da apporre sull’istanza) allegando, inoltre, 1. ricevuta di versamento di Euro € 52,00 per spese di istruttoria da effettuare su c/c postale n.11371150 intestato alla Provincia di Alessandria – Servizio Tesoreria [causale: autorizzazione emissioni in atmosfera D.L.gs. 152/2006]e spedita alla Provincia di Alessandria, Direzione Ambiente – Servizio Tutela e Qualità dell’Aria, Ufficio Emissioni in Atmosfera – Via Galimberti 2/A, 15121 Alessandria.
    Copia della domanda in carta semplice va inviata al Comune sede dell’attività e all’ARPA. In particolare è necessario allegare alla domanda la scheda informativa generale così come indicato negli allegati agli atti regionali relativi alla lavorazione e riportati di seguito.

    Successivamente, con la comunicazione di messa in esercizio dell’attività, occorre inviare la documentazione tecnica così come previsto negli allegati agli atti regionali.

Chi se ne occupa

Normativa

D.L.gs. n.152/2006

Referente

Paola Rolando

Contatti

Via Galimberti, 2/A, 15121 Alessandria
Telefono: 0131304779
Email: paola.rolando@provincia.alessandria.it

Cosa fornisce/rilascia all'utente

Autorizzazione

Spese

1 marca da bollo da €16,00 per soggetti Privati; per le spese di istruttoria si veda la pagina: Spese di istruttoria istanze ambientali

Tempi standard del procedimento

nel caso di presentazione di documentazione completa e salvo sospensione dei termini da parte di altri Enti: ci impegniamo a rilasciare sia l’autorizzazione in via espressa sia in via generale in: 90 giorni

Ultima modifica: 21 Marzo 2024 alle 10:15
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto